globicefalo
GEAPRESS – Questa mattina, alle 08:40 circa (ora locale), un grosso branco di delfini globicefali è stato massacrato nella prima grindadráp (grind), ovvero la “tradizionale” uccisione dei delfini che, in questo periodo, arrivano fin sotto le coste dell’arcipelago del Regno Unito di Danimarca.

Ne da comunicazione Sea Shepherd che aggiunge come la mattanza sia avvenuta nell’isola di Vágar, nella parte nord-ovest dell’arcipelago delle Isole Faroe.

Sempre Sea Shpherd, che con i suoi volontari sta presidiando i luoghi, nonostante i dati ufficiali sul numero delle uccisioni debbano ancora essere diffusi, le stime del grindmaster (colui che ha il potere di lanciare una Grind) indicano che il branco fosse composto da circa 150 globicefali. Questo significa, spiega Sea Shepherd, che stiamo parlando di una delle più sanguinarie grind degli ultimi due anni.

Intorno alle 04:00 circa (ora locale), è stato localizzato il grosso branco di cetacei a sud dell’Isola di Vágar. Secondo quanto diffuso da Sea Shepherd, nel corso delle quattro o cinque ore successive, ben venticinque imbarcazioni con a bordo i cacciatori sono state impegnate ad accerchiare il branco, per poi spingerlo verso la spiaggia di Miðvágur, dove la Grind ha avuto luogo.

Secondo Alex Cornelissen, responsabile di Sea Shepehrd Global, “le spiagge delle Isole Faroe sono ancora una volta rosse del sangue di centinaia di globicefali massacrati. Senza la presenza di Sea Shepherd, che lavora per accendere i riflettori su questo fenomeno, questo massacro andrà avanti, senza tregua. Faremo in modo che il mondo non possa ignorare questa devastazione dei nostri oceani”.

Il leader del Team di terra di Sea Shepherd, Rosie Kunneke, ha altresì dichiarato come “per oltre quattro lunghe ed estenuanti ore, questi animali hanno lottato per la propria vita. Sono stati aggrediti, torturati e poi brutalmente uccisi in presenza dei membri delle proprie famiglie. Questa non è tradizione. Questo è un bagno di sangue.”

Per centinaia di anni, gli abitanti delle Isole Faroe hanno spinto i globicefali in migrazione dal mare verso le acque basse per massacrarli. Il massacro, conosciuto con il termine feringio di ‘grindadráp’ o ‘grind’, distrugge in una volta sola interi nuclei familiari di globicefali e altri cetacei.

L’operazione Sleppid Grindini di Sea Shepherd rappresenta la sesta campagna degli ambientalisti nelle Isole Faroe. La flotta ambientalista sarà presente con tre navi (Bob Barker, Sam Simon e Brigitte Bardot) ed è supportata da un  team di terra.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati