belenottera piccolo
GEAPRESS – L’equipaggio della nave di Sea Shepherd, la Steve Irwin, ha ripreso un raro incontro con una femmina di balenottera azzurra e il suo cucciolo.

La nave, attualmente impegnata in Operazione Icefish 2015-16 – la dodicesima Campagna di Sea Shepherd in Difesa dell’Oceano del Sud – ha incontrato le due balene nel corso della ricerca di attività illegali in alto mare.

Le balenottere azzurre, spiega Sea Shepherd, sono gli animali più grandi mai vissuti sulla Terra e possono arrivare fino a 30 metri di lunghezza. “Trovarsi in prima linea nella conservazione marittima – ha dichiarato Sid Chakravarty, Capitano della Steve Irwin – è come essere su un pendolo che si sposta tra emozioni contrastanti. Un giorno significa essere testimoni dei colpi degli arpioni esplosivi dei balenieri, ma in giornate come oggi significa osservare la natura e la bellezza in movimento”.

La popolazione globale delle balenottere azzurre ha sofferto molto a causa della baleneria commerciale. Anche se ci sono incertezze circa l’attuale abbondanza, l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN) dichiara che il numero totale è stato depauperato almeno del 70%, percentuale che potrebbe arrivare al 90%, nelle ultime tre generazioni.

Sebbene la caccia commerciale di questa specie non è più praticata, questo declino ha portato l’IUCN a dichiarare la balenottera azzurra a rischio di estinzione e probabilmente a forte rischio di estinzione. Ha altresì dichiarato la sottospecie antartica a forte rischio di estinzione.

Usare un drone per riprendere questa balenottera azzurra e il suo cucciolo, che sono a rischio di estinzione, è stato incredibile. Individuare una balenottera azzurra dal ponte della Steve Irwin è emozionante, ma riuscire a filmare il più grande animale sul pianeta dall’aria infonde davvero reverenza” ha affermato Gavin Garrison, pilota del drone e membro dell’equipaggio della Steve Irwin.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati