GEAPRESS – A guardali in fotografia sembrano quasi dei grossi sgombri. Ed invece, una volta cresciuti, sarebbero diventati grandi almeno un paio di centinaia di volte di più. Si tratta di tonno rosso in giovanissima età. Ben 110 sequestrati stamani dalla Guardia Costiera di Catania con l’ 11° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Sicilia orientale.

L’intervento dei militari è avvenuto a seguito della segnalazione di un avventore dello storico mercato del pesce etneo. I piccoli tonni erano stati posti in commercio da due diversi venditori. Facile, pertanto, immaginare ad una partita del tutto illegale, poi divisa tra più acquirenti per la vendita al dettaglio.

Ogni piccolo tonno pesava in media 400 grammi. Una volta adulti, invece, avrebbero potuto pesare fino alla mezza tonnellata. I due venditori, secondo quanto disposto dalla vigente normativa comunitaria e nazionale, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

L’attività di controllo lungo la filiera commerciale dei prodotti ittici, da parte dei militari delle Capitanerie di Porto, effettuata sulla base di precise direttive emanate dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, continuerà anche nei prossimi giorni con l’obiettivo di tutelare le specie protette e gli stock ittici, nonché la salute dei consumatori.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati