caretta ag
GEAPRESS – Una brutta storia quella nelle quale sono incorsi i volontari dell’associazione agrigentina MareAmico.

Una segnalazione riportava infatti lo spiaggiamento di una Tartaruga marina Caretta caretta, nella spiaggia di San Leone. In questo periodo la località è poco frequentata e la carcassa della tartaruga era probabilmente arrivata, inosservata, a seguito di una mereggiata.

Nei luoghi i volontari di MareAmico riscontravano in effetti la presenza di una tartaruga morta delle dimensioni di circa 70 centimentri. Il corpo dell’animale, riferiscono i volontari, era in iniziale stato di decomposizione.

Fatti i rilievi, la foto della povera tartaruga veniva poi diffusa sul web.

Nella notte, però, qualcuno si è recato nei luoghi per asportare il carapace della Caretta caretta. I fatti, riferisce MareAmico, sono verosimilmente avvenuti di notte o alle prime luci dell’alba. Neanche il maltempo, ha fatto desistere il macellaio di Caretta caretta.

L’animale – riferisce la nota di MareAmico – giaceva morta in spiaggia con tutte le interiora fuori: non c’è rispetto neanche per i morti”.

La Caretta caretta, è una specie considerata nelle Appendici della Convenzione di Washington. Ogni tipo di detenzione, anche di parti dell’animale, se non in regola con la prescrizioni di legge, comporta la contestazione di pesanti sanzioni.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati