gatti cina
GEAPRESS – La notizia, diffusa alcuni giorni addietro, riferisce di un grosso carico di gatti che sarebbe stato sequestrato ad Hanoi. Animali risultati non in regola con la documentazione e per i quali, ad oggi, non si ha notizia certa della loro fine. Secondo alcune fonti di stampa, sarebbero stati sepolti vivi dalle autorità sanitarie.

La spedizione, infatti, presentava il suo “carico” in condizioni disastrose. Animali morti, ed altri malati; tutti, comunque, pigiati all’interno di gabbie  così come mostrato da alcune foto ampiamente diffuse sui social network.

L’allarme lanciato da alcune ONG è stato nei giorni scorsi ripreso dalla Fondazione Brigitte Bardot che ha offerto alle autorità locali la propria assistenza con il fine di risolvere una situazione di certo molto grave. Per questo sono state allertate le organizzazioni partner che la Fondazione ha in Vietnam, Cina e Tailandia.

Purtroppo, nonostante gli sforzi compiti, dalle autorità non è pervenuta alcuna risposta accrescendo, in tal maniera, il rischio che tutti gli animali superstiti, siano stati effettivamente uccisi. Nulla di più, ha riferito la Fondazione, è dato sapere sull’orrore che è seguito all’intervento di polizia. Un sequestro che avrebbe riguardato migliaia di gatti, pari ad un peso complessivo di tre tonnellate.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati