GEAPRESS – Non ha voluto dare alcuna giustificazione. Di sicuro ha fermato la sua automobile ed è sceso nel fiume, a picchiare cigni e a distruggere le uova della covata.

E’ successo ieri pomeriggio, intorno alle 18:00, a Marina di S. Giuseppe, alla foce del fiume Roya, fiume già balzato agli onori della cronaca per l’allevamento lager sotto la strada statale 20 (vedi articolo GeaPress). Insomma, nei pressi di questo fiume gli animali non possono proprio avere pace.

Toci Dominique Marius Edoduard cinquantasettenne di Mentone, in Francia, notata la presenza di alcuni cigni che stavano nidificando nel greto del fiume ha raggiunto la sua autovettura ha prelevato una lunga barra in metallo ed ha iniziato a picchiare i poveri cigni, distruggendo pure l’intera covata.

La scena veniva notata da un passante residente a Ventimiglia, R.M., di diciassette anni. Il ragazzo ha cercato di bloccare il cittadino francese invitandolo a riporre la barra ma per tutta risposta veniva invitato a farsi i “fatti” suoi. Inorridito da quanto stava accadendo, il ragazzo ha chiamato prima il 113 e contemporaneamente raggiungeva l’uomo cercando di calmarlo. Per tutta risposta veniva aggredito e rincorso dall’indiavolato picchiatore che lo ha colpito più volte.

Il pronto intervento di una volante della Polizia di Stato del Commissariato di Ventimiglia, subito giunta nei luoghi, impediva che la situazione, già decisamente grave, peggiorasse ulteriormente. I poliziotti strappata di mano la spranga al cinquantasettenne, provvedevano ad ammanettarlo.

Corsa in ospedale per il giovane minorenne intervenuto in difesa dei cigni. Appena dismesso, si è però presentato in Commissariato per sporgere denuncia. Il cittadino francese è stato arrestato per violenza privata aggravata (ovvero per l’uso della spranga di ferro) e denunciato pure per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e maltrattamento di animali. Domani il processo per direttissima.

Il giovane è stato ringraziato dalla Polizia per il coraggio e la determinazione dimostrata. “Di questi tempi sono cose che fanno ben sperare…” hanno commentato al Commissariato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: