piccione sparato
GEAPRESS – Era stato denunciato da Enrico Rizzi, attuale coordinatore nazionale di Animalisti Italiani Onlus. Il giovane di Valderice (TP) che nel luglio 2012 aveva postato nel suo account facebook la bravata compiuta con la pistola Beretta ad anidride carbonica, dovrà comparire il prossimo primo aprile innanzi al Giudice del Tribunale di Trapani.

Il PM Antonio Sgarrella lo ha infatti rinviato a giudizio con Decreto di Citazione Diretta e l’accusa di avere violato il reato di cui all’art. 544/bis del Codice Penale relativo all’uccisione di animali. Nel provvedimento del PM si legge come il giovane avrebbe “con crudeltà e senza necessità cagionato la morte di un piccione esplodendo a suo indirizzo un colpo con la pistola Beretta 92FSA Co2 calibro 4,5“.

Stente le indagini del PM sarebbe pertanto stata ravvisata la condotta dolosa. Del resto, il giovane, era stato scoperto proprio perchè aveva egli stesso esposto le foto su facebook, commentandole.

Rizzi ha già annunciato la costituzione di Parte Civile

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati