GEAPRESS – Emozioni e tante domande ieri pomeriggio nel volo Alitalia che da Catania alle 17.30 è decollato per Bologna. Il Comandante Alessandro Salvati ha annunciato che a bordo c’era un “passeggero speciale”. Il passeggero speciale era Dream, accompagnato dalla volontaria Alessandra Cotto, appena arrivata da Bologna e subita ripartita con il cagnetto tre zampe proveniente dalla provincia di Ragusa .

Tante domande per Alessandra oltre che la piena partecipazione e solidarietà del personale Alitalia. Lui, Dream, guardava tutti con i suoi occhioni dolci ivi compreso chi non riusciva a trattenere la commozione dopo aver sentito l’assurda storia capitata al povero cane (vedi articolo GeaPress). Tante domande e qualche lacrima, poi tutti a sedere ed il decollo per Bologna. Dream ha viaggiato benissimo, sempre tenuto d’occhio da Alessandra e dal personale di bordo dell’Alitalia. Poi arrivati a Bologna tanti pensieri ed auguri di una, se non veloce, almeno tranquilla degenza.

Per Dream è iniziata subito una nuova fase. Già alle 21.00 di ieri era nella clinica veterinaria di Bologna, sempre accompagnato da Alessandra, per gli esami preliminari. Stamani avrà il primo check up che dovrà decidere innanzi tutto quanti interventi chirurgici dovrà subire. Vale a dire un intervento a tutte e tre le zampe o in tempi diversi.

Comunque avrà tutto quello che gli occorrerà” – dice a GeaPress Alessandra Cotto – Non mi scorderò mai di quel viaggio in aereo e voglio ringraziare l’Alitalia, il Comandante Salvati e tutto il personale di bordo. Sono stati tutti molto partecipi e non finirò mai di ringraziarli“.

Sulla stessa linea d’onda la LEAL (Lega Antivivisezionista) di Biella che si è subito fatta avanti per l’adozione di Dream. La LEAL di Biella i lettori di GeaPress l’hanno già conosciuta per la storia di Pollicino (vedi articolo GeaPress) grosso cane maremmano centrato al volto da una scarica di pallini da caccia a Castelvetrano (TP) e salvato dalla locale sezione della LIDA. “Come con Pollicino, siamo disposti ad occuparci di Dream” – ha dichiarato a GeaPress Simone Sarno della LEAL di Biella.

Una disponibilità manifestata anche dai tanti messaggi pervenuti da ogni parte d’Italia nella mail che GeaPress ha messo a disposizione dei volontari che si stanno occupando di Dream (info@geapress.org). Dalla disponibilità a costruire carrellini speciali, alle ditte che li fanno in ogni angolo del mondo. Consigli, suggerimenti, semplici dimostrazioni di affetto e disponibilità ad aiutare Dream. Un appello corale pervenuto in questi giorni da tutta Italia.

Dream è stato ritrovato domenica scorsa nelle campagne tra Vittoria e Comiso, in provincia di Ragusa, lungo la strada di collegamento tra le due cittadine. Massimo riserbo sulle indagini, subito avviate dai Carabinieri, che speriamo a breve potranno portare ad un esito positivo della vicenda. Almeno sotto questo profilo. Numerose le voci girate sul possibile torturatore. Ammesso che sia solo uno. Meglio lasciare lavorare gli inquirenti. In fin dei conti Ragusa è una piccola provincia. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).

VEDI PHOTO GALLERY: