Gatti morti
GEAPRESS – Richiesta urgente di sequestro di tutti i gatti, sia vivi che morti. Questa l’istanza avanzata stamani da Enrico Rizzi, coordinatore nazionale del PAE (Partito Animalista Europeo) rivolta alle  autorità trapanesi, dopo la scoperta di una triste storia di abbandono.

Secondo Rizzi, già la segnalazione riportava la presenza di stanze invase da pulci, zecche e scarafaggi. Al sopralluogo di Rizzi, alcuni dei venti gatti  erano già morti. Secondo il coordinatore del PAE  il decesso era stato  probabilmente causato  dalla mancanza di cibo ed acqua. I corpi dei piccoli animali apparivano come riposti sopra i tavoli del soggiorno.

Un appartamento non molto grande quasi al centro di Trapani. La proprietaria, a quanto pare, già da tempo non poteva più essere presente. Gatti morti, riferisce Rizzi, ed un breve sopralluogo per via della massiccia presenza di parassiti.

Da qui la richiesta, da attuarsi con la massima urgenza, di sequestro dei gatti. Oltretutto, senza la presenza dell’autorità sanitaria ed una disposizione del Magistrato, non è possibile intervenire diversamente. Della vicenda dovranno ora occuparsene il Sindaco di Trapani, il Comandante della Polizia Municipale e gli appositi Uffici dell’ASP. Tutti sono infatti destinatari della richiesta di sequestro avanzata da Rizzi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY:

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati