occhi
GEAPRESS – Un elenco lungo e con cadenza giornaliera. E’ quello dei casi di maltrattamento di animali che la dice lunga sul senso di impunibilità che contraddistingue chi commette tali atti.

Un caso particolare viene segnalato oggi nella provincia di Salerno. Un litigio coniugale insanabile  e l’allontanamento di lui senza il proprio cane. Stante quanto riportato da fonti di stampa, il cane sarebbe stato restituito in un secondo momento, soffrendo per la lontananza del suo padrone. La moglie, però, non  si è lasciata convincere dalle risposte ricevute su dove era finito il cane. Fatte le opportune ricerche sarebbe emersa una realtà inaspettata. Il cane, giudicato aggressivo, sarebbe stato soppresso da una veterinario della provincia.

A Gravina di Puglia (BA), è stato invece ritrovato un pastore maremmano  dopo otto giorni di infruttuose ricerche. Il povero animale, presentava però una grave ferita alla zampa causata da un proiettile da caccia. Stante quanto riferito dalla proprietaria al quotidiano Gravinalive.it , lotta ora tra la vita e la morte.

Infine a Fasano, in provincia di Brindisi, dove l’associazione Quattro Zampe nel Cuore Onlus, ha denunciato al  quotidiano FasanoLive.com , i numerosi casi di maltrattamento di animali. L’ultimo riguarda un avvelenamento da topicida.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati