cane catena II
GEAPRESS – Intervento, nei giorni scorsi, del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Ferentillo (TR), a seguito di una segnalazione di maltrattamento di animali.

L’operazione è avvenuta in località Colleporto del Comune di Arrone, ed a portato alla scoperta di un’area  di pertinenza di un fabbricato adibito a civile abitazione.

Qui  la Forestale ha trovato  tre cani, uno dei quali descritto con segni evidenti di sofferenza. Il cane, pur avendo a disposizione un’adeguata cuccia, era stato legato con una catena. Un altro pezzo della stessa, costituiva il collare talmente stretto da essersi incarnito sul dorso del collo, provocando una evidente ferita con fuoriuscita di sangue.

L’animale è stato prontamente posto sotto sequestro e messo a disposizione del Servizio Veterinario della ASL n° 2 di Terni per le cure del caso.

Inoltre, dagli accertamenti effettuati, è emerso come i due cani non fossero in possesso di microchip e quindi non iscritti all’anagrafe canina.

Il proprietario degli animali è stato denunciato presso la Procura della Repubblica di Terni ai sensi dell’art. 544 ter del Codice Penale per maltrattamento animale. E’ accusato di avere sottoposto il cane, senza necessità,  a “sevizie o comportamenti insopportabili per le sue caratteristiche etologiche”.

Allo stesso soggetto sono state inoltre contestate  due sanzioni amministrative di 102 euro ciascuna, per la mancata iscrizione degli animali all’anagrafe canina.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati