anatra muta
GEAPRESS – Un’anatra muta, una varietà di volatile spesso utilizzata per scopi ornamentali, sarebbe stata uccisa nella Villa comunale “Nicolò Palmeri” di Termini Imerese, in provincia di Palermo.

Stante quanto riportato dalla locale sezione di Legambiente, l’anatra muta sarebbe stata presa per il collo da un minore che l’ha battuta ripetutamente a terra fino alla morte. Il tutto sarebbe confermato dalle Forze dell’Ordine intervenute che hanno riferito quanto successo ad alcuni associati di Legambiente.

A quanto sembra il minore è stato fermato da un passante che ha poi provveduto ad avvertire la Polizia di Stato.

Legambiente ha condannato quella che viene definita la “follia di questo gesto compiuto da un individuo ben consapevole, per la sua età, di ciò che ha fatto. Speriamo – hanno aggiunto gli ambientalisti – che questo messaggio giunga agli occhi dell’autore del gesto e che capisca quanto folle sia stato questo gesto gravissimo e insensato contro un animale indifeso. Non osiamo immaginare la sofferenza e la paura che hanno accompagnato la povera creatura fino al suo ultimo respiro“.

Legambiente ha invitato la cittadinanza a condannare severamente ogni gesto che offenda gli animali, il patrimonio naturalistico, artistico e culturale avvertendo subito le Forze dell’Ordine.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati