pastore tedesco II
GEAPRESS – Un fatto che ha scosso in molti ed avvenuto alcuni giorni addietro a Teramo. Una femmina di pastore tedesco investita e trascinata per oltre un chilometro lasciando una lunga scia di sangue sull’asfalto. L’investitore è stato poi fermato da una pattuglia della volante della Polizia mentre a nulla sono valse le urla e l’inseguimento del proprietario del cane così come i clacson suonati dagli altri automobilisti.

Tremendi i guaiti del cane mentre soccombeva a una morte atroce. L’autopsia infatti ha confermato la morte per dissanguamento dovuto al trascinamento sul manto stradale.

“Si è trattata di una fine dolorosa e straziante“. Questo il commento della Lega Nazionale per la Difesa del Cane che ricorda come il nuovo Codice della Strada, introdotto nel 2010, prevede che chi investe un animale è obbligato a fermarsi e a prestare immediatamente soccorso.

I volontari della Sezione LNDC di Teramo hanno lanciato una petizione per chiedere che il caso venga seguito con la dovuta attenzione da parte degli inquirenti e che l’atroce morte del povero cane venga punita adeguatamente.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati