cane binario
GEAPRESS – Sembra essersi risolta la vicenda di un povero cagnolino abbandonato lungo i binari del treno. I fatti sono stati resi noti con un appello lanciato su facebook. Quel cagnolino, lungo la tratta ferroviaria nei pressi di Squinzano (LE), era stato poi travolto da un convoglio in transito, riportando l’amputazione della zampa posteriore destra.

Raccolto dai volontari, sarebbe però iniziata un’altra storia.

La denuncia rivolta con un invio di mail al Sindaco di Squinzano riferiva di impedimenti burocratici per l’intervento sanitario sul povero cane. IL personale dell’ASL avrebbe fatto riferimento ad un ambulatorio locale. Una situazione che aveva scatenato l’invio della missiva rivolta al Primo cittadino: intervenga immediatamente per salvare il povero cagnolino.

L’ambulatorio in questione, contattato da GeaPress, ha confermato sia l’incidente occorso lungo la tratta ferroviaria che la buona risoluzione dell’intoppo burocratico. Il cagnolino versa in condizioni di salute accettabili e non ha rischi sulla vita. Nelle prossime ora si dovrà però intervenire per sanare la ferita.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati