cane caccia spagna
GEAPRESS – Intervento del SEPRONA  della Guardia Civil spagnola che ha provveduto a denunciare due giovani di Palacios del Sil, un piccolo comune della della Comunità autonoma di Castiglia e Leon. I due sono accusati di avere causato la morte di otto cani da caccia.

Secondo quanto diffuso dalla polizia spagnola, i cani sarebbero morti per soffocamento causato da impiccagione. I resti di quattro cani sono stati localizzati in campagna all’interno di sacchi di plastica.

In Spagna, è nota una vivace polemica sulla fine che verrebbe spesso riservata ai cani da caccia. Molto nota quella dei levrieri, cani esclusivi di una particolare forma di attività venatoria praticata nel paese iberico. Secondo numerose denunce, una volta divenuti non più utili, verrebbero abbandonati o uccisi con un colpo di fucile.

Nel caso di Palacios del Sil, non è stata diffusa la razza dei cani uccisi. Uno dei due giovani, però, sembra già essere noto per vicende similari.

Il SEPRONA è lo speciale corpo della Guardia Civil specializzato anche nella repressione dei reati venatori e contro gli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati