cane cc

GEAPRESS – Un cane meticcio di media taglia, di circa otto mesi di vita, al traino di una autovettura tra Irgoli e Siniscola in provincia di Nuoro. A notare l’incredibile scena una pattuglia del Comando Compagnia dei Carabinieri di Siniscola diretta dal Capitano Andrea Senes.

I militari si trovavano infatti a percorrere la SP 72 nel tratto compreso tra i due paesi. Notata la scena, hanno subito fatto l’inversione di marcia cercando di raggiunge la vettura. Il primo sospetto era che si potesse trattare di un cinghiale. Una battuta di caccia ed il traino quanto meno inopportuno dell’animale ucciso.

All’interno della macchina, due uomini; padre e figlio minore. La vettura, però, è uscita di strada all’altezza di un sottopassaggio per le acque meteoriche. Sopraggiunti i Carabinieri si è così  constatato che l’animale era in realtà un cane rinvenuto ancora in vita. Nessuna ferita, invece, per i due occupanti.

I Carabinieri hanno provveduto al soccorso del povero cane, che però è morto poco dopo. Il meticcio era privo di microchip e stante le prime dichiarazioni che sarebbero state riferite ai militari, parrebbe che il cagnolino arrecasse “fastidio”.

I due sono stati denunciati  per il reato di uccisione di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati