cane senza zampe
GEAPRESS – E’ stato trovato pochi giorni addietro in una campagna nei pressi di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta.

Un cagnolino giovane, di poco superiore all’anno di età, con entrambe le zampe posteriori tranciate di netto. In una rimaneva ancora metà zampa attaccata ad un lembo di pelle. A prendersi subito cura del povero animale e portarlo urgentemente dal Veterinario è stata Paola Volpe, animalista dei luoghi, anzi “animalista x sempre” come vuole definirsi.

Ancora ignote le cause di quel taglio, se cioè dovute ad un atto volontario oppure a seguito  di un incidente, ad esempio con un attrezzo agricolo. Di certo i tagli apparivano abbastanza netti, un fatto che dovrebbe escludere l’ipotesi investimento. Il cane, oltretutto, rischiava di morire dissanguato.

Dalla clinica veterinaria giunge ora la bella notizia ed a fornirla è la stessa Paola Volpe. Il cagnetto ha trovato casa anche se dovrà ancora sottoporsi alle terapie necessarie a rimetterlo in sesto dopo il violento trauma subito. Lui, il cagnetto senza più le zampe posteriori, segue dolcemente con lo sguardo chi lo sta accudendo. Dovrà passare tutta la vita con un apposito carrellino che gli consentirà di muoversi nella maniera più agevole possibile. E’ giovane e dopo le prime difficoltà, si abituerà.

N.B. : da notizie successivamente pervenute, il cagnolino sarebbe stato tranciato dalle lame di un attrezzo agricolo, come già si era potuto supporre dall’articolo. Il cane randagio è accolto da chi l’accudiva e soccorso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati