volpe morta
GEAPRESS – Il pronto intervento della Stazione Forestale di Tornimparte ha permesso di salvare la vita ad un cane, che nelle campagne della frazione di Vigliano- Comune di Scoppito (Aq), era rimasto vittima di un boccone avvelenato.

Gli agenti della Forestale, infatti, hanno trovato il povero animale agonizzante. Subito trasferito presso un ambulatorio veterinario specializzato, il cane è ora  fuori pericolo. Il suo padrone è stato rintracciato.

Nei luoghi, su disposizione della Centrale Operativa Regionale del Corpo Forestale, è arrivata l’unità cinofila antiveleno che ha subito provveduto a perlustrare l’intera area dove era stato trovato il cane avvelenato. Il nucleo cinofilo, composto da due cani ed un conduttore altamente specializzato nella ricerca e nel rinvenimento di eventuali bocconi avvelenati e sostanze tossiche, ha individuato nei dintorni della frazione di Vigliano, ben 5 esche avvelenate oltre a 4 volpi morte.

Gli agenti della Stazione Forestale di Tornimparte, a cui sono affidate le indagini, hanno già informato l’autorità giudiziaria avendo raccolto diverse testimonianze di persone informate sui fatti. Intanto le carcasse e le esche, sono state sequestrate e trasferite dal Corpo forestale dello Stato all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo, dove verranno eseguiti gli esami necroscopici e quelli tossicologici.

Ulteriori punti investigativi giungeranno dalle risultanze delle analisi che aiuteranno gli investigatori a meglio tratteggiare il profilo dell’avvelenatore.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati