piccione morto
GEAPRESS – E’ stata una “ammazzatina”, e non l’ uccisione di “limitata entità”. Così riferisce il comunicato dell’ENPA di Savona in merito a quanto   verificatasi ieri sul sagrato della chiesa di San Paolo, a Savona.

Qualcuno, purtroppo rimasto ignoto, ha sparso una manciata di cibo  avvelenato. A farne le spese sono stati dieci colombi ed una tortora che se ne  sono cibati, cadendo uccisi poco dopo. Sul posto si sono recati i volontari della Protezione Animali che hanno soltanto potuto constare la morte repentina  ma crudele degli animali.

Solo a Savona quest’anno si sono già verificati diversi di avvelenamenti di  animali (colombi, cani, gatti) in diverse aree cittadine: piazza Saffi (sei episodi), via Cambiaso, via Trincee, via Barrili, Prolungamento a mare, via
Corridoni, Corso Vittorio Veneto.

L’ENPA invierà al Comune la richiesta di  attivare, come prevede un’ordinanza del Ministero della Salute, sia le indagini  per scoprire i colpevoli che la bonifica della zona. Anche le guardie zoofile  dell’ENPA stanno svolgendo accertamenti. La Protezione Animali mette comunque in allerta anche per i rischi che corrono le  persone, soprattutto bambini, che potrebbero venire inavvertitamente a contatto  con il veleno.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: