cane investito caserta
GEAPRESS – Abbandonata nel momento in cui aveva più bisogno. E’ finita sotto una macchina che l’ha uccisa assieme ai cagnolini che portava in grembo. In strada ne ha “persi” almeno tre. Non sarebbe mancato molto al parto, ma qualcuno, la cagnolina con il collarino di tela colore azzurro, ha pensato di abbandonarla in strada.

E’ successo ancora una volta – riferisce a GeaPress Vincenzo Caporale, volontario dei luoghi – Non è la prima volta e so già che accadrà altre volte. E’ questo il compresorio dove io ed altri volontari ci dedichiamo ai cani di strada ed in generale agli animali che hanno bisogno“.

La cagnolina, fino ad ora sconosciuta tra i randagi di strada, era di piccola taglia e di età comrpesa tra i tre ed i quattro anni. E’ stata trovata ai bordi di una strada di San Tammaro (CE), appena dall’altra parte della strada che  divide da Santa Maria Capua Vetere e poi ancora, senza soluzione di continuità, Casapulla, Casagiove e Caserta. Case appresso ad altre case,  strade intensamente trafficate. Per gli animali randagi, gli incidenti rappresentano un rischio sempre concreto.

Spero che l’autore dell’abbandono, possa vedere la foto e renderesi conto di quello che ha fatto. Non solo un atto crudele che ha spezzato la vita di quella che probabilmente era una cagnolina di casa, ma anche dei piccolini che portava con se. Un fatto che ti lascia scosso dentro – aggiunge Vincenzo Caporale – non riesco neanche bene a pensare agli ultimi attimi di quel povero animale”.

Nella provincia di Caserta, specie nel comprensorio di Capua, gli animalisti hanno più volte redatto uan sorta di mappa degli animali incidentati. Un problema, che si ricollega senz’altro alla sostenuta velocità delle auto ma anche ai continui abbandoni, come nel caso la povera cagnolina gravida. Animali terrorizzati e spaesati. Finire sotto una macchina, non è poi così difficile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati