cane laccio cinghiali
GEAPRESS – Grave caso di maltrattamento di animali a San Sostene (CZ), dove un cane è stato salvato appena in tempo dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Soverato.

Il povero cane era rimasto infatti vittima di una trappola per cinghiali. Per numerosi giorni stretto alla zampa da un laccio metallico. La tremenda morsa ha finito per amputargli l’arto.

La trappola, riferisce la Lega Difesa del Cane nel suo comunicato, era stata verosimilmente piazzata per la cattura illecita di cinghiali. Il povero cane è stato così trovato agonizzante e quasi privo di sensi. Ormai stremato, riusciva a stento a muovere le zampe anteriori, ma l’intervento tempestivo dei volontari della Lega del Cane ha scongiurato il peggio.

Secondo la Lega Difesa del Cane non si tratterebbe di un caso isolato. Si tratta di trappole illegali predisposte per  uccidere in modo crudele migliaia di animali selvatici. Molto spesso nella morsa letale rimangono anche animali domestici.  Un’agonia lunga e penosa. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane sporgerà ora denuncia contro ignoti, nella speranza che l’impegno delle  Forze dell’Ordine possa dare un nome e un cognome, e possibilmente una pena esemplare, a chi commette tali reati.

Intanto Lucky, questo il nome dato dei volontari, sta ricevendo tutte le attenzioni dovute. “Ha bisogno di tanto amore e delle cure necessarie per tornare in forma, considerando che ha subito un intervento chirurgico molto delicato – ha dichiarato Serena Voci presidente della LNDC di Soverato. “Il nostro obiettivo – ha aggiunto la responsabile della Lega Difesa Cane –  è cercargli una sistemazione adeguata e sicura in famiglia“.

La Lega Difesa del Cane raccomanda ai proprietari di cani di prestare molta attenzione nel condurre i propri animali in percorsi sterrati o in zone naturalistiche. Basta poco, infatti, per incappare in trappole che potrebbero risultare fatali ai loro quattro zampe. “E’ necessario – conclude Serena Voci –che le violenze sugli animali siano perseguite e punite in modo esemplare e che, contestualmente, si lavori sulla prevenzione attraverso campagne di sensibilizzazione ed informazione volte a promuovere un corretto rapporto uomo-animale e la conoscenza delle leggi a loro tutela”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati