GEAPRESS – Continua la battaglia dell’Associazione Arca 2000 contro le mostre di animali nella provincia di Ascoli Piceno. Questa volta a finire nel mirino degli animalisti è la Fiera di Santa Lucia, che si svolgerà domani a San Benedetto del Tronto. Animali esposti per essere venduti in un contesto di grande folla e confusione.

Eppure, ricordano ad Arca 2000, a San Benedetto del Tronto vi è un regolamento comunale sul benessere degli animali che, tra le altre cose, vieta l’esposizione oltre le cinque ore e che dovrebbe vietare la presenza di animali in contesti di criticità quali indubbiamente, sono quelli di una fiera. Non solo, nella Regione Marche è in vigore una legge regionale (la n. 10/97) ed il relativo regolamento di attuazione, che dovrebbe funzionare da ulteriore elemento di valutazione prima di autorizzare iniziative di questo genere.

Nei giorni scorsi Arca 2000 aveva chiesto, tramite l’invio di un proprio esposto, l’intervento del Sindaco di San Benedetto del Tronto. L’esposizione di animali, secondo l’Associazione, doveva essere vietata. Al Sindaco spetta la responsabilità del benessere degli animali così come disposto nel Decreto del Presidente della Repubblica del marzo 1979. Ed invece, nulla è dato sapere, tranne che domani la fiera si farà egualmente, consentendo che gli animali verranno trasportati ed esposti per essere venduti. Il tutto, secondo Arca 2000, mettendo a rischio il loro stesso benessere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati