GEAPRESS – Ieri pomeriggio in via Ugo Ojetti, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro sono stati chiamati ad intervenire per fermare un cittadino egiziano di 27 anni. Il ragazzo, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, mentre camminava in strada, ha improvvisamente iniziato a colpire e maltrattare il proprio cane, sbattendolo più volte a terra.

Un 35enne romano si è voltato a guardare la scena ed il 27enne è andato su tutte le furie. Ha estratto un coltello a serramanico dalla tasca ed ha più volte rincorso l’automobilista tentando di colpirlo. Non riuscendo nel suo intento, ha afferrato una panchina e l’ha scagliata più volte contro l’auto del 35enne. Anche i Carabinieri intervenuti hanno dovuto faticare non poco per calmare le ire dell’egiziano che ha tentato di aggredire i militari.

Offriamo assistenza legale all’automobilista aggredito” fa sapere Valentina Coppola, presidente di EARTH, “E’ importante che chi assiste a scene di maltrattamento sugli animali si faccia avanti in loro difesa sentendosi tutelato, chiederemo quindi che il ragazzo egiziano, o la sua famiglia per lui, risarciscano i danni causati al veicolo dell’uomo aggredito”.

Il cane, che fortunatamente non ha riportato serie ferite, è stato affidato alla zia dell’arrestato.

Recentemente un episodio simile era accaduto in zona EUR. Qui la polizia, allertata da alcuni passanti, ha arrestato un 38enne rumeno che stava picchiando con violenza i suoi 3 cani, due dei quali appena cuccioli (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati