GEAPRESS – Per il PAE (Partito Animalista Europeo) è l’ennesimo incidente dove rimane coinvolta una botticella romana, ovvero le carrozze trainate dai cavalli tra il traffico romano. L’episodio è occorso nel pomeriggio di ieri in Via Gavani. Una ruota improvvisamente staccata ed il povero cavallo, imbizzarrito, ha percorso centinaia di metri senza guida travolgendo quattro automobili parcheggiate. Il vetturino è caduto ed è stato trasportato in ospedale mentre il cavallo è rimasto ferito ad una zampa.

Per Enrico Rizzi, Coordinatore nazionale del PAE, è un nuovo motivo di critica all’Amministrazione Alemanno. Rizzi, infatti, è più volte intervenuto in favore dei cavalli sfruttati per il trasporto veicolare romano.

Sono anni che chiediamo al Sindaco Alemanno di eliminare questo servizio pubblico – ha dichiarato Enrico Rizzi – ma nulla è stato fatto.” Per Rizzi il comportamento messo in atto dall’Amministrazione si palesa come una reiterata difesa della piccola lobby delle botticelle alla quale interessa guadagnare sullo sfruttamento dei cavalli romani.

Piuttosto che difendere gli stessi e garantire il rispetto delle normative vigenti – ha aggiunto Rizzi – viene tollerato lo sfruttano in modo disumano gli animali, costringendoli a percorrere strade pericolose o inadatte“. Ritmi di lavoro, secondo Rizzi, insostenibili e per questo da vietare subito. “Una società civile non può permettere simili barbarie” ha concluso il Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo il quale, con i propri legali, sta anche valutando la possibilità di accertare eventuali responsabilità civili e penali del vetturino e del Sindaco Alemanno.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati