GEAPRESS – Secondo quanto riportato dall’Ansa, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno avrebbe oggi comunicato come il progetto delle “botticelle elettriche“, avanzato tempo addietro per porre fine al supplizio dei cavalli di Roma, sarebbe stato scartato perché non interessava ai vetturini. Alemanno, però, avrebbe altresì riferito, nel corso di una trasmissione radiofonica, che le carrozze saranno completate da un motore elettrico. Una sorta di pedalata assistita insomma. Un fatto che però ha suscitato l’immediata ilarità degli animalisti.

Secondo Claudio Locuratolo, Presidente ENPA di Roma “se dopo anni di discussioni, cavalli morti sull’asfalto di Roma, manifestazioni, proteste dei cittadini e tavoli Ministeriali, la soluzione scelta per tutelare gli animali è quella paventata oggi dal Sindaco, veramente non ci siamo“.

Stentiamo a credere – ha aggiunto l’esponente animalista – che il Comune di Roma voglia mettere un motore alle botticelle, una soluzione oltre che risibile anche impraticabile, dispendiosa ed inutile, in quanto non risolverebbe il problema della tutela dei cavalli nel caotico traffico romano. Ci dica il Sindaco – ha concluso Locuratolo – se secondo lui un motore avrebbe evitato tutti gli incidenti occorsi sino ad oggi e le morti dei poveri cavalli“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati