GEAPRESS – Chi lo avrebbe mai detto. Da Roma, dove a piazza di Spagna lo scorso 4 agosto tra animalisti e titolari di botticelle volarono parole grosse e forse dell’altro ancora (vedi articolo GeaPress), fino a Chicago, New York, Mumbai, Dublino, Vienna, Cozumel, Toronto, Philadelphia, Sacramento, Montreal e Savannah. Tutte città dove domani, contemporaneamente, si manifesterà contro l’uso dei cavalli per la trazione veicolare urbana.

Da quel giorno, con i termometri del PAE che segnalavano ben oltre il limite consentito per l’uso delle botticelle, non sembra essere passato così tanto tempo. Almeno a giudicare dalle richieste di atti fatte dal PAE (Partito Animalista Europeo) al Comune di Roma e rimaste tutt’ora inevase. Si chiedeva di conoscere quali verbalizzazioni avessero colpito i titolari delle carrozze romane, allora accusati di avere portato in piazza gli animali con il caldo afoso che caratterizzò, in modo particolare, quei giorni d’estate.

Mancata comunicazione delle risultanze che ha scatenato una sfilza di denunce formulate dal PAE che non hanno escluso neanche il Comandante della Polizia Municipale. Ora la protesta, promossa dal PAE e diventata di fatto una denuncia mondiale. Stefano Fuccelli, Presidente del Partito Animalista Europeo, snocciola orgoglioso le città che hanno aderito alla protesta.

“Tutto da quel giorno – riferisce convinto – ma a Roma il problema è veramente molto particolare. Potrebbe cioè esulare – aggiunge il presidente del PAE – dal giudizio che ognuno di noi può dare sulle botticelle. Basterebbe cioè chiedere la verifica dell’apposito regolamento comunale che dovrebbe interdire determinate situazioni fino alle limitazioni della licenza. Per questo – conclude Fuccelli – la manifestazione di domani è per noi anche una manifestazione contro la giunta Alemanno“. In altri termini, sembra di capire, se a Roma continuano ad esserci cavalli nel traffico veicolare, è perché qualcuno li potrebbe di fatto tollerare.

Dunque, sabato 1° dicembre, prima giornata mondiale contro lo sfruttamento dei cavalli. Dalle ore 10,00 alle 13,00, Partito Animalista Europeo e Feder F.I.D.A. (Federazione Italiana Diritti Animali) danno appuntamento in Largo dei Lombardi (via del Corso). Alla manifestazione hanno aderito anche HORSES WITHOUT CARRIAGES INTERNATIONAL, coalizione internazionale per i cavalli senza carrozze nel mondo, e varie associazioni tra le quali Animalisti Italiani Onlus.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati