pastore tedesco 4
GEAPRESS – Trovato ormai morto dalla Polizia Municipale di Reggio Emilia. Si tratta di un pastore tedesco rinvenuto lunedì scorso all’interno di un casolare abbandonato. Il povero animale era legato ad una corda di poco più di un metro di lunghezza.

All’interno del casolare situato in un luogo abbastanza isolato, non vi era traccia di acqua come di cibo.

La Polizia Municipale era stata indirizzata nel luogo da una segnalazione anonima la quale, come riferiscono gli stessi inquirenti, ha squarciato la calma piatta di Ferragosto. Si pensa che il povero cane sia stato legato per essere poi lasciato al suo destino. La scena che si è presentata innanzi alla Polizia Municipale era raccapricciante. Il cane, infatti, era deceduto da alcuni giorni; giaceva tra l’erba alta incolta presentando al collo una corda che aveva probabilmente assolto alla funzione di guinzaglio. La stessa era legata alla rete di un piccolo pollaio addossato al casolare. Si pensa che sia stata proprio la privazione di acqua a causare la morte del pastore tedesco il cui avanzato stato di decomposizione non ha consentito di potere rilevare l’eventuale presenza del microchip.

La particolarità del luogo, isolato e di difficile accesso, ha indotto il Comando della Polizia Municipale di Reggio Emilia a lanciare un appello ai cittadini: chi dovesse avere notato movimento sospetti o strani individui aggirarsi attorno del casolare, è invitato a rivolgersi allo stesso Comando.

I reati ipotizzati, sono quelli di abbandono e maltrattamento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati