cucciolo rc
GEAPRESS – Un cucciolo di cane che guaiva su un cumulo di rifiuti. Ad accorgersi dello sfortunato animale gli alunni della Scuola media statale “Vittorino da Feltre”, in quel momento in uscita didattica. I ragazzi, attirati dal guaire, si sono avvicinati al piccolo animale prendendolo con se. Si tratta di un meticcio di colore marrò con non più di due mesi di vita.

Il cagnolino aveva probabilmente passato molte ore al freddo e senza cibo.

Poco dopo del ritrovamento, gli alunni della scuola guidati, con professionalità e sensibilità, dai docenti intervenuti, hanno contattato il Corpo Forestale dello Stato, per segnalare quanto accaduto. Gli Agenti, portatisi sul posto, hanno preso in consegna l’animale, constatando effettivamente il reato di abbandono di animali da parte di ignoti.

Il cucciolo, dopo le dovute visite, è stato immediatamente adottato da una famiglia di Reggio Calabria in cui vive una bambina di sei anni, sicuramente felice della nuova compagnia.

Gli alunni della “Vittorino da Feltre” ed i docenti, a cui va il ringraziamento del Corpo forestale dello Stato per la sensibilità dimostrata, si sono trovati a vivere un’esperienza a lieto fine che ha contribuito ad un’ulteriore crescita e maturazione dei ragazzi, un’esperienza che difficilmente dimenticheranno ma che testimonia anche l’accresciuta sensibilità nei confronti degli animali e contro tutte le forme di loro maltrattamento. Da condannare totalmente, di contro, è l’atto compiuto da uno sconsiderato che, oltre a commettere un reato penale gettando come un qualsiasi rifiuto un essere vivente indifeso, si è visto annullare l’insensatezza del suo riprovevole gesto dalla sensibilità e senso civico dimostrato dagli alunni della III F.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati