alano ucciso
GEAPRESS – E’ stato individuato e denunciato dalla Guardia Civil spagnola il presunto autore del colpo mortale esploso contro un cane Alano spagnolo. Si tratta di una razza da alcuni data addirittura per estinta e comunque non da tutti riconosciuta sebbene le sue origini sono molto antiche.

Il grosso cane, utilizzato per la caccia ai grandi ungualti, è stato ucciso con un colpo mirato al centro del cranio. Era stato da poco impiegato in una battuta di caccia nei pressi di un piccolo comune della Comunità Autonoma di Castiglia León. L’uccisione avvenuta lo scorso tre ottobre era subito divenuto oggetto di indagine del SEPRONA, lo speciale corpo della Guardia Civil deputato, tra gli altri compiti, anche alla difesa del benessere animale. Ora il risvolto inatteso. Ad ucciderlo potrebbe essere stato proprio il suo padrone a conclusione di una battuta di caccia.

La svolta nelle indagini  si è avuta giovedì scorso quando la Guardia Civil ha ispezionato i cani del soggetto ora denunciato. A quanto sembra sarebbero state altresì  rilevate alcune irregolarità in merito alla detenzione di alcuni animali ritenuti potenzialmente pericolosi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati