cane morto
GEAPRESS – Una vera e propria strage di cani e gatti è in atto da alcune settimane nel comune di Banzi in provincia di Potenza al confine tra Puglia e Lucania.

Una strage, afferma l’AIDAA, la cui causa pare sia da avvelenamento con topicida. Diverse le segnalazioni giunte all’associaione italiana difesa animali ed ambiente, da parte delle volontarie che abitano nella zona. Non è ancora chiaro quanti siano i cani e gatti randagi ammazzati ma si parla di numeri alti.

Stiamo facendo il censimento degli animali ritrovato – afferma Lorenzo Croce presidente di AIDAA – Al momento non siamo in grado di dire se si tratti di un avvelenamento di massa voluto o se di bocconi lasciati magari dai cacciatori nelle prossime ore prenderemo contatto con le autorità locali e cercheremo di andare a fondo a questa orribile situazione”.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati