foto police
GEAPRESS – Potrebbe essere proprio carne di cane quella sequestrata lo scorso 28 novembre a  Wolka Kosovo, alle porte di Varsavia, nel corso di alcuni controlli effettuati presso negozi alimentari orientali.

La notizia della probabile appartenenza di parte della carne ritrovata,  era già stata diffusa lo scorso 29 novembre dall’Agenzia di Stampa di Stato Polska Agencja Prasowa. L’Agenzia  riportava a sua volta fonti di polizia che in data successiva provvedevano a diffondere la documentazione fotografica (nella foto della Polizia Frontaliera, il presunto cane macellato.

La Polizia Frontaliera Polacca, era intervenuta nei luoghi per un controllo sui documenti dei cittadini strenieri, ma appena accortasi di questo esposto nei negozi ha richiesto l’intervento dei tecnici del Dipartimento della Sanità. Il negozio ove sarebbero state rinvenute le carcasse dei presunti cani appartiene a due cittadini di origine vietnamita.

Nel corso dell’ispezione compiuta lo scorso novembre sono altresì stati rinvenuti, in aree esterne, tavolacci con mannaia e pezzi di carne, carne a tranci non identificabile, granchi ancora in vita e sacchi con grosse budella. In totale il quantitativo di carne privo di tracciabilità (ivi comprese le carcasse dei presunti cani) ammonterebbe a circa una tonnellata. Per risalire all’esatta identificazione della specie animale, sono in corso le analisi del DNA.

Secondo alcune indiscrezioni di stampa gli esiti delle analisi potrebbero essere già noti dallo scorso 9 dicembre e confermerebbero la presenza di carne di cane.

In tutto, la Polizia polacca ha disposto la chiusura di quattro negozi ritenuti in condizioni non soddisfacenti per la conservazione degli alimenti.

Quelle che apparivano come carcasse di carne, erano contenute in alcuni sacchi di plastica nera, tipo quelli utilizzati per l’immondizia, in prossimità di un congelatore. Al suo interno vi erano altri tranci di carne per i quali risultava difficile, ad un primo esame visivo, accertarne la specie di appartenenza.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO ISPEZIONE POLIZIA FRONTALIERA E CARCASSE ANIMALI