cane morto
GEAPRESS – I Carabinieri di Zibello nello scorso fine settimana hanno denunciato un uomo di Polesine Parmense per uccisione e maltrattamenti di animali. L’intervento è avvenuto a seguito della segnalazione di un privato che transitando per una stradina di penetrazione agricola ha scorto delle gabbie all’interno delle quali vi erano degli animali in visibili cattive condizioni di salute. Una telefonata al 112 ha immediatamente provocato l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Zibello i quali giunti sul posto, hanno verificato quanto successo in un giardino annesso ad una casa.

Per uno degli animali, purtroppo, non c’era più nulla da fare. Il povero animale era probabilmente morto nelle ore immediatamente precedenti. Per gli altri quattro si è potuto invece provvedere alla loro liberazione e al conseguente affido presso una struttura idonea  del Comune di Polesine Parmense.

L’animale morto, di razza bracco tedesco, si trovava da solo all’interno di un box. Il suo aspetto, riferiscono nel loro comunicato i Carabinieri, lasciava presumere che fosse deceduto, ormai da qualche giorno, per denutrizione. In altre gabbie, i cani ancora vivi. Si tratta di un pointer, un meticcio, un bracco tedesco ed un beagle che, ad avviso dei Carabinieri, si sarebbero presentati in precarie condizioni igienico-sanitarie ed evidente stato di denutrizione. Tutte ipotesi che sarebbero state confermate dal Medico Veterinario dell’ASL.

Il proprietario, a quanto pare,  non è riuscito a dare alcuna plausibile giustificazione. Per lui la denuncia  per i reati di uccisione di animali e maltrattamento di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: