cuccioli morti
GEAPRESS – Brutta fine per una cucciolata protagonista di uno tanti abbandoni in busta. Un telefonata pervenuta nel tardo pomeriggio di ieri segnalava, infatti, alcuni piccoli animali chiusi in un sacchetto di plastica riposto, come da orrendo rituale, tra la spazzatura.

Un passante  resosi conto di quanto stava avvenendo in quella via di Piazza Armerina (EN),  si è messo in contatto con i volontari ma, al loro arrivo, uno dei due cuccioli era ormai morto, straziato dai cani randagi. Il secondo, una femminuccia di colore mielato, era invece ancora in vita. Sul corpo, morsi alla gola e alla zampa.

A dichiarasi disgustata per quanto successo è Patrizia Spagnolo, responsabile ENPA di Piazza Armerina. Una situazione sempre più difficile, sottolinea la responsabile animalista, costellata da continui abbandoni e da emergenze non facili da affrontare, specie quando arrivano contemporaneamente.   Intanto la cucciola incredibilmente superstite, ha superato la notte. Su di lei sono ora puntate le attenzioni dei volontari mentre sull’autore dell’ignobile gesto, i commenti non si sprecano.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati