cavallo
GEAPRESS – Un disboscamento con utilizzo di equidi. Questo all’oggetto del controllo effettuato dal Comando Stazione Forestale di Carovilli che ha evidenziato come gli animali siano stati trovati in gravi condizioni sanitarie. Sul corpo, ci sarebbero vaste e profonde lesioni. I fatti sono avvenuti nei giorni scorsi in località “Monte Totila”, nel Comune di Pescolanciano (IS).

Gli animali sarebbero stati impiegati, su commissione della ditta aggiudicataria del bosco, da un mulattiere proprietario originario della provincia di Caserta.

Lesioni e ferite sono così state rilevate, stante quanto evidenziato dalla Forestale,  soprattutto nella parte costale e sarebbero dovute all’uso scorretto dei basti utilizzati ed ai carichi eccessivi di legname. Sarebbero proprio questi aspetti che potrebbero aver provocato lo stato di profonda sofferenza. La Forestale, allarmata dallo stato dei poveri animali, ha chiesto l’immediato intervento del servizio veterinario dell’ASL di Isernia.

L’esame medico veterinario ha così riscontrato la presenza delle lesioni imputata all’inadeguato impiego degli animali, la malnutrizione degli stessi, nonché la presenza sul loro corpo di cicatrici pregresse. Questo, rileva sempre la Forestale, a dimostrazione di una condotta complessivamente e ripetutamente inadatta da parte del titolare degli animali.

Al mulattiere pertanto è stato contestato il reato di maltrattamento di animali ed è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Isernia.

Dagli accertamenti condotti dagli agenti Forestali sarebbero però emerse anche irregolarità sotto il profilo amministrativo-sanitario relative agli animali, i quali sono risultati in parte sprovvisti del passaporto individuale e/o del microchip identificativo. Gli Agenti  hanno pertanto proceduto al sequestro amministrativo nonché ad elevare sanzioni pecuniarie per diverse migliaia di euro. Allo stato, sono in corso ulteriori accertamenti e riscontri, mentre si stanno adottando, con il coinvolgimento delle autorità competenti, le misure necessarie a garantire la cura e la salvaguardia degli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati