cucciolo II
GEAPRESS – Il volontario di turno, al suo arrivo al canile, di certo non si aspettava di trovare i nuovi ospiti pervenuti al volo.  Due cuccioli, infatti, erano stati buttati dentro il canile oltre una recinzione alta più di due metri. Uno dei due piccoli animali, nel tentativo di uscire e molto probabilmente di raggiungere il “signore” che l’ha abbandonato, si è purtroppo ferito incastrandosi all’inferriata del cancello.

E’ già una fortuna che i due piccoli animali non abbiano subito aggressioni dai cani presenti all’interno dell’area“, hanno riferito i volontari dalla Lega Difesa del Cane che hanno subito provveduto alla visita verinaria. Si procederà, poi, per l’adozione responsabile.

Come nella peggiore tradizione estiva, commentano i volontari che ricordano come l’abbandono di animali sia un reato. L’invito per chi dovesse assistere ad uno di tali scellerati atti, è quello di denunciare il tutto alle Forze dell’Ordine.

A monte, però, occorre la prevenzione e per questo la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ricorda  l’importanza della sterilizzazione come metodo responsabile per il controllo delle nascite e per la prevenzione dell’abbandono e del randagismo. Le cucciolate indesiderate, purtroppo, vengono spesso abbandonate e vanno ad affollare ancora di più strutture come il Canile Comunale di Pescara che è già allo stremo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati