veleno cruillas
GEAPRESS – Si svolgerà sabato dieci ottobre in piazza Fraternità, nel quartiere palermitano di Cruillas, il raduno in memoria di Lucky, il cane randagio accudito dai volontari, morto a causa dell’ennesima distribuzione di veleno avvenuta in città. L’appuntamento è alle 17.00 ma la manifestazione rischia di estendersi anche alla cagnetta Asia, scomparsa proprio il 3 ottobre, quando qualcuno decise di attentare alla vita dei cani.

Della cagnetta, infatti, non vi è più alcuna traccia e gli animalisti temono che sia andata  a morire in un posto distante.

Undici anni passati assieme alla volontaria che sabato scorso, alla vista del povero Lucky morto, lo accolse tra le sue braccia piangendo a dirotto (vedi articolo GeaPress).

Sembra intanto certo che l’avvelenatore ha distribuito la sostanza tossica nella ciotola dove mangiava il cane. I sospetti sono confermati  a GeaPress da Laura Girgenti, responsabile cittadina UGDA.  “La ciotola – riporta la responsabile animalista – è stata consegnata all’Istituto Zooprofilattico di Palermo ed attendiamo l’esito delle analisi. E’ probabile che sia stato proprio quello il cibo ingerito che ha avvelenato il povero Lucky. Con lui sono rimasti intossicati altri due cani, per fortuna ora fuori pericolo“.

E’ probabile che chi ha attentato alla vita dei cani conoscesse bene le loro abitudini, cadenzate da un rapporto strettissimo con la volontaria che provvedeva a tutto quanto avevano di bisogno.

Sabato mattina gli animalisti ricorderanno quanto successo nella speranza che la denuncia presentata possa al più presto portare a dei risultati concreti.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati