pit cuscinetti
GEAPRESS – Una femmina di circa un anno di Pit bull con i cuscinetti della zampe lacerati.

Il cane è stato lanciato da due ragazzi in scooter nei pressi di un negozio di mangimi per animali. E’ successo questa mattina nella parte alta di Corso Calatafimi. I due, infatti, sono stati presi di mira dai passanti indignati per quanto stava accadendo.  Lo scooter, infatti, sembrava  trascinare la cagnolina ormai sfinita.

Rischiando di essere raggiunti dai passanti i due avrebbero così strattonato il cane verso il marciapiede e sono fuggiti.

La chiamata di soccorso è così arrivata alla LIDA di Palermo. Nei luoghi si è diretta Marilena Oddo, segretaria della sezione cittadina della LIDA, che ha provveduto al recupero del cane e al  ricovero presso una clinica veterinaria. Il povero animale è risultato affetto da rogna.

La cagnolina ha i cuscinetti delle zampe completamente distrutti – riferisce Marilena Oddo a GeaPress – L’abbiamo ricoverata a nostra spese ma chiediamo un aiuto. Questa estate è veramente tremenda, riceviamo decine di segnalazioni al giorno“.

Secondo gli animalisti occorrerebbe un maggiore controllo verso quei casi di maltrattamento chissà perchè considerati minori, ma che invece possono nascondere altri fenomeni, quali quelli dei combattimenti tra cani. Il riferimento è ai tanti scooter che giornalmente vengono osservati i città con al traino cani al guinzaglio. Si tratta nella quasi totalità di Pit bull che vengono costretti a correre, anche in giornate di pieno caldo, per rinforzare la muscolatura. Una sorta di tapis roulant di strada, imposto da gente senza scrupoli tra gli autoveicoli in transito ed i gas di scarico.

A differenza del passato, sembra che l’abitudine di tagliare coda e orecchie ai cani da combattimento, sia venuta meno. In altri termini il cane da combattimento è ancora  più camuffabile.

Nei primi anni 90, proprio nei pressi di Corso Calatafimi, avvenne in città il primo sequestro di cani  ed uno dei primi in Italia. Numerosi cani, alcuni dei quali feriti, vennero trovati dalla Polizia di Stato in via Paruta. I cani non feriti erano fattrici.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati