gatto
GEAPRESS – Denunciato per maltrattamento di animali. Questo il reato contestato all’uomo di Nurachi (OR), che sarebbe stato sopreso da una voltante della Polizia di Stato mentre sparava dei dardi di balestra contro alcuni mici.

A monte, vi era una denuncia e il presunto precedente utilizzo della balestra sempre ai danni dei gatti. A confermare l’ipotesi è ora anche l’ENPA di Oristano già a conoscenza di episodi del genere. Un micio, pochi giorni addietro, è stato operato da una Clinica Veterinaria della zona. Le indagini dovranno ora verificare se il responsabile è la stessa persona, sebbene l’ENPA, già intervenuta, sembra avere recuperato già nei giorni scorsi un primo dardo. Il gatto era stato  colpito alla zampa.

Desidero complimentarmi per l’intervento della Polizia di Stato – riferisce a GeaPress Giovanni Contini, responsabile provinciale dell’ENPA di Oristano e Capo Nucleo delle Guardie Zoofile – Purtroppo le balestre non necessitano di particolari autorizzazioni per la detenzione, ma i precedenti casi relativi ad  uso improprio non sono tanti. Cosa diversa, invece, per le armi ad aria compressa di energia inferiore a 7,5 Joule ed anch’esse di libera vendita“.

Più volte la sezione ENPA di Oristano ha dovuto soccorrere gatti colpiti con i proiettili di fucili ad aria compressa. L’ultimo caso è successo proprio ieri. Un cittadino che si è messo in contatto con la Protezione Animali. Il suo gatto era stato infatti colpito dal pallino di piombo.

Sono delle situazioni che complicano le indagini ma per quanto riguarda il caso della balestra – ha concluso Giovanni Contini – sarà nostro compito continuarlo a seguire e nel caso si dovesse arrivare al processo ci costituiremo parte civile“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati