rott valigia
GEAPRESS – La notizia è scattata veloce come una scossa elettrica e le fotografie di quel povero cane, chiuso dentro una valigia, hanno suscitato l’indignazione dei volontari della locale sezione della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

I fatti sono avvenuti ieri sera a Nocera Inferiore (SA). L’odore forte che si sentiva vicino al cumulo dell’immondizia ha attirato l’attenzione di una persona che ha avvisato i Carabinieri. Tolto il nastro adesivo che avvolgeva la valigia, è avvenuta la macabra scoperta. Un  cane rottweiler sigillato.

Il silenzio vale più di mille parole – riferiscono i volontari della Lega Difesa del Cane – Il corpo oramai senza vita del povero cane, chiuso in una valigia“. Quanto vale questo silenzio per chi si è macchiato di tanto orrore?

Sembra che la valigia sia rimasta incredibilmente esposta dalla serata di ieri fino ad oggi quando nei luoghi sarebbe intervenuta la Polizia Municipale.

Perchè un cane chiuso in valigia? Bisognerà capire se è stato chiuso ormai morto, ovvero “protagonista” di uno smaltimento illecito, oppure ancora da vivo. Un’autopsia potrebbe chiarire il particolare non da poco, ma non è chiaro se è stato disposto quanto necessario per le analisi di rito. In genere, quando di mezzo c’è un’ ipotesi di reato, i corpi ritrovati vengono consegnati all’Istituto Zooprofilattico di zona che provvede  alle analisi, oltre che alla facile verifica dell’eventuale presenza del microchip.

Di certo rimane tanta indignazione, espressa dai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. Chi ha compiuto tale orrendo gesto, può avere una coscienza?

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati