cagnetto occhi
GEAPRESS – Gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato di Monopoli (BA), hanno individuato in una masseria in area comunale di  Monopoli, un cane meticcio di taglia medio/grande, legato ad un albero con una catena di circa un  metro.

Stante i primi rilievi, tale detenzione non avrebbe consentito al povero animale di muoversi liberamente. Secondo la Forestale sarebbe altresì stato  detenuto in condizioni di notevole disagio.

In particolare la ciotola del cibo era vuota e quella per bere aveva all’interno acqua mista a fango e pullulante di larve di zanzara.

Inoltre, alle 12,30, ora dell’accertamento, la temperatura esterna rilevata era di 32° ed il cane era sprovvisto di una cuccia e quindi impossibilitato a ripararsi dal sole.

A seguito di quanto accertato e vista la situazione di grave incuria in cui versava l’animale, si è proceduto a denunciare il proprietario per maltrattamento e detenzione di animale in condizioni incompatibili con la sua natura e produttiva di gravi sofferenze, fattispecie punite dagli artt. 544 ter e 727 del Codice Penale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati