cane molfetta
GEAPRESS – L’ipotesi avanzata dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane è che il povero Pastore tedesco di Molfetta (BA) sia stato trascinato da un’automobile. Un caso di probabile abbandono concluso con un grave maltrattamento ed infine la morte. Di certo il povero cane presentava i polpastrelli dilaniati e le zampe seriamente compromesse. Poi anche gli organi interni danneggiati dalle violenze subite.

L’intervento della Lega Difesa del Cane, sezione di Molfetta, aveva fatto seguito ad alcune segnalazioni pervenute dai cittadini. A nulla è valso l’immediato ricovero presso una Clinica Veterinaria. Il cane, infatti, non ce l’ha fatta.

Di chi era il cane così maltrattato ed ora deceduto? La Lega Difesa del Cane lancia ora un appello.  Chiunque ha assistito alla scena o comunque riconosce il cane, si può rendere disponibile contattando il numero 02/26116502 oppure scrivendo a info@legadelcane.org.

Si potrebbero dedicare molte parole – ha dichiarato Mariangela La Volpe, Presidente LNDC di Molfetta – a questo terribile e vergognoso episodio in cui, ancora una volta, una povera creatura è vittima indifesa, e alla quale,purtroppo, non è stato possibile concedere un nuovo inizio di una vita migliore. Il responsabile o i responsabili di tanta crudeltà non sono stati ancora individuati. Dunque, preghiamo, chiunque avesse visto quanto accaduto di dare immediate informazioni anche anonime all’associazione e ovviamente ai carabinieri per permettere di risalire alla persona o alle persone autrici di questo atroce atto di violenza ai danni di un cane barbaramente ucciso.”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati