messina
GEAPRESS – Una scena che si ripete troppo spesso. Cuccioli neonati gettati nell’immondizia. Non sempre, però, c’è una telecamera che registra tutto, ivi compresi i singhiozzi disperati della volontaria che rovista tra i sacchetti dei rifiuti. In tal maniera, ed a più riprese, sono infatti stati trovati i cuccioli.

Due di loro sono morti mentre gli altri sono ora al sicuro presso la casa della volontaria che ha raccontato la sua esperienza alla cronista di tempostretto.it

I fatti sono avvenuti domenica scorsa a Camaro, nella città di Messina. La persona che ha in mano la telecamera resiste alle implorazioni della ragazza  e riesce a filmare momenti di vera disperazione. Uno spettacolo squallido con i poveri cuccioli gettati in ordine sparso tra i sacchetti sotto una pianta di ricino. Il tutto in una parte nascosta rispetto alla carreggiata, ovvero oltre gli stessi cassonetti.

Eppure, nonostante tutto, quei cuccioli la loro ultima possibilità di vita se la sono guadagnata con un pizzico di fortuna. I cassonetti, infatti, sembrano vuoti o comunque non colmi fino all’orlo da giustificare l’immondizia lasciata fuori. Non è da escludere che il camion della raccolta era già passato. Sarebbe bastato che l’inqualificabile personaggio li avesse gettati dentro i contenitori e nulla si sarebbe saputo di loro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

Si ringraziano i colleghi di tempostretto.it per la segnalazione

VEDI VIDEO: