rott california
GEAPRESS – Una scena tremenda quella ripresa lunedì scorso per le strade di Hawthorne, nella contea di Los Angeles, in California.

Un signore di 52 anni, in compagnia del suo cane Max, un rottweiler di due anni, riprende con insistenza un intervento di polizia. Numerose macchine della polizia per un intervento in corso di rapina a mano armata.  Sulla sinistra del filmato si vede per un attimo anche una seconda persona che  riprende con la telecamera. Secondo la versione della polizia di Los Angeles, il proprietario del cane avrebbe però con insistenza filmato oltre al fatto che dalla macchina proveniva musica ad alto volume che disturbava l’intervento.

Sta di fatto che dopo alcuni minuti che l’uomo era intento a riprendere con il suo cellulare, due poliziotti poco distanti lo richiamano. L’uomo fa entrare il cane in macchina, rendendosi disponibile per i poliziotti. Alla brusca reazione di questi ultimi che ammanettano il proprietario del cane, il povero Max inizia ad abbaiare tentando di raggiungere il suo padrone. Purtroppo riesce a saltare attraverso il finestrino non completamente chiuso.

Max si dirige verso il suo padrone il quale, ammanettato e con le mani dietro la schiena, nulla può fare.  A questo punto le cose si complicano anche se non è chiaro quanto effettivamente aggressivo fosse il cane. Se da un lato appare in almeno due occasioni lanciarsi contro il poliziotti, in altre sequenze sembra allontanarsi.

Cane e poliziotto sono ormai molto vicini. Più colpi di pistola vengono esplosi contro il povero cane che stramazza orrendamente a terra tra agghiaccianti spasmi. Nella strada si sentono numerose urla. La stessa persona che sta riprendendo la scena agita in maniera incontrollata la telecamera. Il filmato si interrompe poco dopo.

La Polizia di Los Angeles si è dichiarata dispiaciuta per quanto successo. Il padrone del cane, accompagnato nella locale stazione è stato identificato e poi rilasciato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO (ATTENZIONE: GLI ULTIMI SECONDI DEL FILMATO MOSTRANO LE IMMAGINI MOLTO CRUDE DELLA VIOLENTA  MORTE DI UN CANE)