cucciolo forestale II
GEAPRESS – Cuccioli di cane, appartenenti a razze pregiate, prelevati in Ungheria e trasportati in condizioni precarie in Italia. Questo al centro dell’intervento del Corpo Forestale dello Stato che ha portato alla scoperta di una presunta associazione a delinquere. I cuccioli, in particolare, sarebbero stati venduti attraverso vari canali a prezzi di mercato.

Tutti i particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani.

L’operazione, denominata “Oro dall’Est”, è stata coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lodi Emma Vittorio. Fin dalle prime ore dell’alba di oggi sono state impegnate oltre venti unità del Corpo forestale dello Stato appartenenti al Comando Provinciale di Lodi.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati