cane lida fi
GEAPRESS – Una segnalazione tremenda ricevuta stamani dalla LIDA di Firenze.

I fatti, secondo quanto riportato dalla LIDA, sono avvenuti in “un soleggiato pomeriggio primaverile”. Una cagnolina di un anno di vita appena uscita fuori dalla sua abitazione nella provincia di Firenze che sarebbe divenuta bersaglio di un colpo di arma da fuoco. Il povero animale è stato colpito in pieno muso in periodo di caccia chiusa e pure dove l’attività venatoria è vietata.

La cagnolina, riportano gli animalisti, ha la testa piena di pallini ed il Veterinario teme di non poterli rimuovere tutti. Secondo una prima diagnosi la cagnetta risulterebbe cieca ad entrambi gli occhi ed a quanto pare presenterebbe l’apparato orale compromesso tanto da far temere, per il futuro, una alimentazione senza più componenti solide.

Da parte nostra – ha dichiarato la LIDA di Firenze – sosterremo con tutte le forze un’azione legale finalizzata a costituirci parte civile in sede di processo e a richiedere il massimo della pena per l’orribile gesto subito dalla povera cagnolina”.

La cagnetta, tengono a precisare gli animalisti,  era ben voluta da tutti e spesso accompagna i bambini in lunghe passeggiate, ricevendone coccole e condividendo con loro momenti di gioia e divertimento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati