GEAPRESS – Il fatto è avvenuto giovedì sera sul tratto dell’autostrada A26 che va da Ovada ad Alessandria, esattamente al km 34 all’altezza di San Carlo di Rocca Grimalda. Un camionista vede che dal finestrino destro di una Golf nera che lo precede, con due persone a bordo, sporgono due braccia che lanciano un cane di piccola taglia sull’asfalto.

L’uomo ha la prontezza e il senso civico di fermarsi. Raccoglie cosi una cagnolina bianca meticcia e chiama la Polizia Stradale che giunge in poco tempo, purtroppo però non riesce a leggere la targa dell’auto. L’animale muore poco dopo per le gravi lesioni e successivamente un veterinario accerta che era gravida di tre cuccioli.

Del caso si sta occupando l’ENPA di Ovada (AL), presso il cui canile è stato portato il corpo della cagnolina. La Presidente dell’associazione, Patrizia Ferraro, ci ha fornito la foto della meticcia per la divulgazione al pubblico con il fine di ottenere l’eventuale riconoscimento della stessa, poiché ovviamente priva di microchip o tatuaggio. 

L’indagine della Polizia Stradale di Ovada, coordinata dal Commissario Nicola Disette, cerca di risalire agli autori dell’ignobile gesto vagliando le riprese delle telecamere presenti in quel tratto di autostrada e cercando anche altri testimoni. Caccia aperta, quindi, alla Golf nera.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: