GEAPRESS – Cani in barca, o poco più. Sono i cani che per tutta la vita sono destinati a fare la guardia alle baracche dei pescatori della laguna di Venezia. Proprio davanti l’isola di Pellestrina, nei Comuni di Chioggia e Venezia. Pochi metri quadrati di umida piattaforma e la presenza dell’uomo solo durante la frequentazione del posto di lavoro.

Della vicenda sembrava essersene presa cura il Presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto (vedi articolo GeaPress), la quale aveva avuto modo di visionare la documentazione fotografica mostrata da alcuni volontari animalisti in merito ai corpi di cani ritrovati spiaggiati. Il sospetto era che una volta malandati o comunque non più utili, venissero lasciati al loro destino.

Eppure, nonostante l’apparente interessamento, i cani continuano a stare lì. Sono alcune centinaia, nelle palafitte dei pescatori. Anzi, da voci circolate in ambiente animalista, sembra che sulla vicenda sia intervenuta l’ASL, senza avere però trovato nulla di rilievo. Un fatto, nel caso, preoccupante. Le palafitte con i cani a … galla, sono state ben illustrate in un servizio di Edoardo Stoppa, andato in onda su Striscia la Notizia, lo scorso 10 dicembre (VEDI VIDEO).

Sui fatti interviene ora Andrea Zanoni, Europarlamentare dell’IdV, il quale, oltre ad aver chiesto alle autorità competenti, tra cui proprio l’ASL, precisi controlli, ha sottolineato l’esigenza di una urgente Ordinanza che ponga il divieto di detenzione dei cani nelle palafitte della laguna veneta. Ad essere interessati dalla richiesta anche i Sindaci di Venezia e Chioggia. Cani, ricorda lo stesso Zanoni, detenuti senza possibilità di toccare terra ferma, esposti alle avverse condizioni meteorologiche, addirittura rinchiusi tutto il tempo al buio all’interno delle baracche, sotto costante rischio di annegamento.

Sono in contatto – ha dichiarato Zanoni – con le associazioni che si stanno occupando di questo caso e voglio andare fino in fondo alla questione in attesa delle risposte dei Sindaci e delle ASL”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati