lori I
GEAPRESS – Ne vengono prelevate a migliaia, direttamente in natura ed in  diversi posti del sud est asiatico. Si tratta dei Lori lenti, piccoli primati protetti dalla legge, ma ancora molto utilizzati come attrazione per i turisti.

Esposti in genere con un ombrellino, i poveri Lori accendono gli animi dei turisti che vengono così indotti all’elemosina.

Dietro questa esibizione, però, vi è una storia tremenda di privazioni e, fin dalla loro cattura, di vere e proprie amputazioni. Alle scimmiette, come è facile immaginare, di “produrre” per i loro aguzzini, non interessa granchè. Per l’uomo, la maniera escogitata per evitare i morsi ribelli, è quella dell’estrazione dentale.

Piccole tronchese, pinze e tagliaunghie, sono gli arnesi del mestiere. L’animale, immobilizzato per il collo dalla morsa dell’uomo, è costretto ad aprire la bocca dando così il via ad uno dei più brutali metodi di addomesticamento. Uno ad uno, i piccoli denti vengo estratti.

Alla povera scimmietta, tutto quello che rimane da fare è un flebile sibilo e la chiusura degli occhi a causa del dolore provato. Dopo l’estrazione a suon di tronchese, potrà anche mordere; non farà più male a nessuno.

Animalsindonesia, invita ora a vedere il video e, soprattutto, farlo vedere ai turisti ai quali, questi animali, sono in genere destinati nel corso delle loro “esibizioni” in strada.  Il filmato proposto è stato girato in South Sumatra, una provincia dell’Indonesia – VEDI VIDEO ANIMALSINDONESIA – ATTENZIONE IMMAGINI FORTI

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati