leopardo II

GEAPRESS – Un leopardo che, stante quanto riferito dagli abitanti del posto, avrebbe aggredito un gruppo di raccoglitori di legna. Il grosso felino è stato raggiunto dalle persone armate di bastoni e forconi che lo hanno picchiato fino ad ucciderlo.

Il corpo, parzialmente eviscerato, è stato infine messo al rogo sotto lo sguardo dei bambini.

I fatti sono successi nello Stato dell’Assam, nell’area di Kalgaon. Nessuno, in realtà, sa cosa sia realmente successo. Il caso, però, ripropone la difficile convivenza  tra i leopardi ed i sempre più invadenti insediamenti umani. In alcuni casi, sembra che il felino abbia avviato una sorta di urbanizzazione, essendo stato notato anche nelle periferie di alcune città, intento a cacciare topi e cani.

Ritenuto più comune e per questo meno attenzionato sotto il profilo protezionistico rispetto alla più famosa tigre, il leopardo, secondo recenti censimenti, sembra non passare un momento felice. Le popolazioni selvatiche, infatti, potrebbero essere sovrastimate e la persecuzione diretta dell’uomo incide sempre di più sullo status del felino selvatico.

Quello ucciso nell’Assam, aveva sette anni ed era un animale in perfetta salute.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati