ladri scimmie
GEAPRESS – Sono stati individuati e denunciati i cinque presunti responsabili del furto di una scimmia avvenuto in natura nei pressi di Varandha Ghat nello stato indiano del  Maharashtra. Gli agenti del Dipartimento delle Foreste  hanno individuati i cinque soggetti all’inizio di questa settimana nella località Bhor.

In tutto, avevano trascorso dieci giorni di fuga.

La loro bravata era stata filmata (vedi video in calce) da una persona che si trovava nei luoghi. Il video, inserito nei social network, era ben presto diventato virale. A colpire era stata non solo la crudeltà del gesto ma anche la reazione del branco di scimmiette che aveva tentato di opporsi all’azione dell’uomo. La targa della macchina, però, era risultata ben visibile e le indagini della polizia erano state così  agevolate.

Alle stesse autorità era arrivata una denuncia di PETA che aveva inoltrato l’atto, oltre che al Dipartimento delle Foreste, anche all’Ufficio che si occupa dei reati contro gli animali.

Le cinque persone ora individuate dovranno apparire innanzi alla Corte di Taluka Bhor. Fino ad allora rimarranno in prigione in attesa di giudizio. La scimmia traumatizzata, recuperata dalla Polizia, è ora affidata alle cure dell’ autorità forestale e sarà presto liberata nei luoghi ove era stata rubata.

PETA ha invitato le autorità a verificare  se i cinque soggetti facevano parte di una più ampia organizzazione dedita al commercio della fauna selvatica.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati